Condizioni per un buon rivestimento

Scelta dei materiali e dei trattamenti termici

La scelta dell’acciaio ed i rispettivi trattamenti termici hanno un’importanza fondamentale per sfruttare al meglio le straordinarie caratteristiche dei rivestimenti. Il rivestimento, infatti, può essere considerato come una sottile e durissima lamina che avvolge, protegge ed isola l’acciaio sottostante. A sua volta il rivestimento deve poter contare su di un buon supporto da parte del substrato per dare origine ad una sinergia vincente.

Condizioni delle superfici da rivestire

Al fine di consentire una corretta deposizione dei rivestimenti sulle superfici interessate, è necessario rispettare alcuni accorgimenti:

  • I particolari devono essere sempre smagnetizzati
  • Le superfici da rivestire devono essere liberate da eventuali residui di lavorazione (bave, coltre bianca, ecc.)
  • I fori di refrigerazione devono essere privi di tappi

Preparazione e pulizia delle Superfici

Lavaggio ad ultrasuoni: i particolari da rivestire vengono accuratamente sgrassati e puliti in una sofisticata linea di lavaggio plurivasca e con l’ausilio di potenti ultrasuoni. Degasaggio: e’un passaggio fondamentale per preparare al meglio quei particolari che presentano cavità o fori per la refrigerazione. Viene eseguito in un appositi forni che portano i particolari vicino alla temperatura di processo PVD ed in condizioni di alto vuoto. Questo processo di preparazione risulta indispensabile per la rimozione delle impurità presenti in piccoli fori e fessure che altrimenti potrebbero dare origine a problemi di adesione durante il ciclo di rivestimento. Micro-Sabbiatura: viene eseguita quando necessaria con l’ausilio di microsfere di vetro per la rimozione di principi di ossidazione superficiale.