TiCN

Il rivestimento TiCN nasce da uno studio evolutivo del precursore TiN, ereditandone le già apprezzate qualità ma migliorandone alcune caratteristiche.

Difatti, grazie all’introduzione del Carbonio (C) all’interno dello strato, si è riusciti ad ottenere una struttura che offre una durezza superiore del 50% rispetto a quella del TiN.

In conseguenza a ciò, il rivestimento TiCN garantisce una più elevata resistenza all’usura.

Un ulteriore miglioramento del TiCN lo si è ottenuto sviluppando una struttura “multilayer” (multistrato) composta da centinaia di stratificazioni diverse che conferiscono un miglior controllo degli stress strutturali interni al rivestimento.

Ma la maturazione definitiva del rivestimento TiCN è avvenuta con l’introduzione in STS del nuovo sistema HDP (High Density Plasma) in grado di perfezionare le peculiarità di questo strato rendendolo ancor più performante.

Come il TiN anche il TiCN risponde alle norme FDA (Food Drugs Administration) e può essere quindi applicato con successo nel campo delle macchine automatiche dedicate alla lavorazione di tabacco o al confezionamento di zucchero, pasta o alla lavorazione della carta.

Composizione di base Struttura del rivestimento Microdurezza (HV 0.05) Coefficiente d’attrito contro 100 Cr 6 Spessore μm (micron) Temperatura di Deposizione (°C) Max Temperatura di utilizzo (max °C) Colore
Carbonitruro di Titanio Multistrato 3.500 0,5 1- 3 350 - 480 350 Rosa